Monumenti d'Italia

Castello di Aymavilles
In Provincia di Aosta, Regione
Risalente al XIV secolo, il castello innalza le sue quattro torri circolari su un dosso morenico allo sbocco della valle di Cogne. Scomparsa la cinta muraria, fu trasformato in dimora residenziale nel 1728 da Joseph-Felix de Challant, suscitando l'indignazione dei viaggiatori ottocenteschi. Nel 1804 vi si spense l'ultimo discendente dell'illustre famiglia. Conserva numerosi quadri di membri della casata, con un arredamento di stile impero. Dal 1970 è proprietà dell'Amministrazione regionale valdostana ed è visitabile solo dall'esterno.

 
 
Castello di Graines
In Provincia di Aosta, Regione
Fu eretto intorno al X secolo dagli Abati del Monastero Vallesano di San Maurizio d'Agauno. Il Castello è composto da tre elementi: una cinta di mura, una grande torre quadrata ed una cappella, dedicata a San Martino. Il castello aveva principalmente il compito di proteggere entro le proprie mura le popolazioni delle vicine borgate, grazie anche alla posizione, arroccata su di un ripido precipizio.

 
 
Castello di Ussel
In Provincia di Aosta, Regione
Il Castello, costruito vero la metà del XIV secolo, rappresenta una svolta nell'architettura militare valdostana. Si tratta infatti di un castello monoblocco a pianta rettangolare, oggi sede di mostre temporanee.

 
 
Castello di Fénis
In Provincia di Aosta, Regione
Già esistente nel XIII secolo, il castello di Fenis acquista la sua fisionomia definitiva fra il 300 e il 400, in seguito a trasformazioni ed ampliamenti. Grazia alla complessa struttura, alle sue torri e mura merlate, il castello assume un'immagine quasi fiabesca. Diversamente dagli altri castelli costruiti per scopi bellici e di difesa, Fénis non è situato sulla sommità di un promontorio, bensì su un lieve poggio. La sua funzione infatti era unicamente quella di sede prestigiosa della Famiglia Challant. La struttura è sviluppato concentricamente intorno al cortile interno che, con lo scalone semicircolare e le balconate in legno, è decorato di pregevoli affreschi che raffigurano San Giorgio che uccide il drago e un gruppo di saggi e di profeti recanti dei cartigli sui quali si leggono proverbi e sentenze morali in antico francese. Da ottobre a febbraio aperto con orario 10-12 e 13:30-16:30, chiuso il martedi.
Solo visite guidate con inizio ogni 30 minuti.

 
 
Castel Savoia
In Provincia di Aosta, Regione
Completato nel 1904 il castello si erge su tre piani ed è caratterizzato dalle particolari 5 torri a cuspide. E' immerso in un meraviglioso giardino botanico alpino, aperto da maggio a settembre.

 
 
Castello di Issogne
In Provincia di Aosta, Regione
Il castello, appartenuto per secoli alla famiglia degli Challant, conserva ancora i caratteri di un'elegante e raffinata dimora signorile della fine del '400. Il castello e' ricco di decorazioni pittoriche, eseguite da artisti differenti, non sempre identificabili, in un arco di tempo a cavallo tra la fine del XV e la prima parte del XVI secolo. Il bel portone in pietra con il profilo a chiglia e lo stemma della famiglia Challant costituiva, in origine, l'ingresso principale al castello e si affaccia sulla piazza del paese, per motivi pratici quindi l'ingresso ai visitatori è stato spostatosul lato ovest. Da ottobre a febbraio aperto con orario 10-12:30 e 13:30-17, chiuso il mercoledi.

 
 
Castello di Quart
In Provincia di Aosta, Regione
La parte più antica del castello risale al 1185 e fu eretta per scopi difensivi da Jacques de la Porte de Saint Ours capostipite della Signoria di Quart. La presenza di una cappella, il sinuoso percorso interno di collegamento, la disposizione funzionale dei singoli edifici, denunciano un impianto fortificato di tipo primitivo o germanico. Nel 1800 il castello è stato donato al comune di Quart.

 
 
 
 
Castello di Cly
In Provincia di Aosta, Regione
Il castello, fatto erigere nel 1250 da Bonifacio di Challant, si trova su uno sperone roccioso a 782 metri di altitudine. La struttura del castello è costituita da un nucleo centrale, la torre, racchiusa dalla cinta muraria. Le pareti della piccola cappella portano tracce di affreschi appartenenti a epoche diverse. Il castello, avendo perso la sua funzione strategica, fu abbandonato nel XVI secolo dai baroni Roncas, suoi ultimi proprietari. Aperto solo nei mesi di luglio e agosto.

 
 
Castello di Saint Pierre
In Provincia di Aosta, Regione
La fondazione del castello si fa risalire al XII secolo. La sua struttura è stata però profondamente modificata alla fine del secolo scorso, quando sono stati aggiunti i merli e le fiabesche torrette angolari. All'interno ha sede il Museo Regionale di Scienze Naturali, visitabile dal 1 aprile al 30 settembre.

 
 
Castello Sarriod de la Tour
In Provincia di Aosta, Regione
Il Castello Sarriod de la Tour si erge, protetto da un'ampia cinta muraria, nella zona pianeggiante del comune, colvitata a frutteto. L'edificio è stato abitato fino al 1922 dalla famiglia Sarriod, pertanto l'interno si presenta ben conservato. La struttura medievale, nonostante i successivi rimaneggiamenti, è stata rispettata e i locali sono in buono stato: la cappella, nella quale si possono ancora ammirare i dipinti risalenti circa al 1470, e il salone baronale, il cui soffitto è formato da 171 cassettoni in legno scolpito, sono di notevole fattura e degni di nota. Da ottobre a febbraio aperto con orario 10-12:30 e 13:30-17, chiuso il martedi.

 
 

Precedente 1 2 3 Successiva

Pagina 1 di 3