Monumenti d'Italia

Abbazia di San Benedetto
In Provincia di Monza e Brianza, Regione

 
 
Arengario
In Provincia di Monza e Brianza, Regione
Sorge nel centro medioevale della città, antico Palazzo del Comune, risale al XIII secolo; sul lato nord sorge la torre campanaria, di epoca più recente (XV secolo). Al primo piano un'ampia sala, che si apre sulla facciata con un piccolo balcone, ospita mostre temporanee e solo in queste occasioni è possibile entrare.

 
 
Cappella Espiatoria
In Provincia di Monza e Brianza, Regione
Sorge sul luogo dell'assassinio di re Umberto, nei pressi della Villa Reale Fu progettata da Giuseppe Sacconi, terminata da Guido Cirilli ed inaugurata nel 1910. Dalla base in pietra si eleva una colonna alta ben 35 metri; all'ingresso è posta una scultura bronzea, raffigurante la Pietà, di Ludovico Pogliaghi L'interno della Cappella è visitabile gratuitamente negli orari indicati e la prima, terza ed eventuale quinta domenica del mese dalle 09,00 alle 13,00, sempre fissando un appuntamento al numero indicato.

 
 
Duomo di Monza
In Provincia di Monza e Brianza, Regione
E' la Basilica di San Giovanni Battista (patrono della città). In stile gotico, costruito nel XIV secolo; successiva la creazione della facciata in marmo ad opera dell'architetto Matteo da Campione (1396) e la costruzione del campanile (del 1600) di Pellegrino Tibaldi. Ospita il museo Serpero o "del Duomo" che conserva numerosissime opere d'arte, fra cui la "Corona Ferrea".

 
 
Monumento ai Caduti
In Provincia di Monza e Brianza, Regione
Opera dello scultore Enrico Pancera in commemorazione delle vittime della prima guerra mondiale; inaugurata da Benito Mussolini il 1° novembre 1932.

 
 
Il Parco di Monza
In Provincia di Monza e Brianza, Regione
Creato per volontà di Eugenio di Beauharnais nel 1806, è il parco recintato più vasto d'Europa con i suoi 800 ettari di boschi, radure e aree coltivate. Ospita numerose costruzioni di rilevanza storica ed artistica, quali le ville patrizie, le cascine ed i mulini. Vi si può accedere da cinque porte dislocate lungo i 14 chilometri del suo muro perimetrale.

 
 
Villa Reale
In Provincia di Monza e Brianza, Regione
La costruzione fu iniziata nel 1776 per volere dell'Imperatrice Maria Teresa d'Austria e richiese 4 anni per essere portata a termine, sotto la guida dell'architetto Giuseppe Piermarini In stile neoclassico, all'interno si possono ammirare il Serrone, gli appartamenti di Re Umberto I, la Cappella, la Rotonda (con affreschi di Andrea Appiani) ed il Salone d'Onore.

 
 
 
 
Itinerario nel '700 monzese
In Provincia di Monza e Brianza, Regione
Città ricca di storia e di luoghi incantevoli, Monza offre angoli tranquilli e suggestivi. Si può partire da via Santa Margherita, dove accanto alla chiesa di San Maurizio si può ancora ammirare l'antico portone del convento che ospitò la Monaca di Monza, suor Virginia de Layva, noto personaggio del romanzo del Manzoni. Proseguendo per via Vittorio Emanuele si giunge sulle rive del Lambro, all'alzaia di via San Gerardo dei Tintori, percorso pedonale che arriva al settecentesco Ponte di San Gerardo dove fermarsi a vedere scorrere le acque del fiume in cui si riflettono le luci del viale.

 
 
Chiesa Santa Maria in Strada
In Provincia di Monza e Brianza, Regione
Trecentesca chiesa in stile gotico-lombardo, è affiancata dal campanile di Ambrogio da Milano; annesso alla chiesa si può ammirare il chiostro quattrocentesco, recentemente restaurato, e sulla fronte la statua gotica raffigurante la Vergine con il Bambino.