Monumenti d'Italia

Castello di Grumello
In Provincia di Sondrio, Regione

 
 
Castello di Sondorio
In Provincia di Sondrio, Regione

 
 
Casa Carbonera
In Provincia di Sondrio, Regione
Risalente al XVI secolo, Casa Carbonera è stata la dimora di una delle più importanti famiglie della città di Sondrio. Il cortile dell'abitazione è caratterizzato da un elegante portico a doppio loggiato comunicante con una scala esterna.

 
 
Casa Longoni
In Provincia di Sondrio, Regione
Signorile dimora risalente al XVII secolo;si segnala il bel portale in legno ed il cortile interno.

 
 
Castello Masegra
In Provincia di Sondrio, Regione
L'edificio sorge presso una vecchia strada per la Valmalenco, in località Colle di Masegra ed è raggiungibile attraversando il suggestivo quartiere di "Scarpatetti".

 
 
Collegiata dei Santi Gervasio e Protasio
In Provincia di Sondrio, Regione
La stessa dedicazione ai due Santi è conferma delle remote origini della parrocchiale che, come dice il Bardea, doveva essere arcipretale e collegiata già nel IX secolo.

 
 
Ex Casa Romegialli
In Provincia di Sondrio, Regione
Situata all'interno della contrada Cantone, l'elegante palazzo si segnala soprattutto per il portale settecentesco e dai battenti in legno intagliato.

 
 
 
 
Palazzo Pretorio
In Provincia di Sondrio, Regione
Il Palazzo risale al XVI secolo e fu la sede del governatore grigione. Nel 1917 gli interni e parte della facciata vennero ristrutturati su disegno di Antonio Giussani. L'edificio ha conservato l'antico portale del 1553 che immette nel cortile interno dove si apre un portico sormontato da logge, con decorazioni a graffito grigio tipiche della valle. Il Palazzo ospita oggi la sede del Comune di Sondrio.

 
 
Palazzo Sertoli
In Provincia di Sondrio, Regione
Costituito da un complesso di tre Palazzi (Sertoli, Giacconi e Paribelli) acquistati nel corso degli anni dalla famiglia Sertoli. Al suo interno sono conservate opere di particolare pregio tra le quali l'Annunciazione di Maria Vergine, un affresco di autore ignoto collocato sullo scalone nobile del Palazzo. Ma il vero capolavoro è considerato il "salone dei balli" attribuito al maestro ticinese Antonio Torricelli e affrescato interamente con motivi floreali e balconcini in stile Rococò. Adiacente alla costruzione vi è la cappella di San Francesco Saverio. Oggi è sede del Gruppo Bancario Credito Valtellinese.

 
 
Palazzo Vertemate Franchi
In Provincia di Sondrio, Regione
Ereto nella seconda metà del XVI secolo dai fratelli Guglielmo e Luigi Vertemate Franchi, è l'unico edificio della proprietà che si è salvato dalla frana del 1618 che sommerse il paese con molti dei suoi abitanti.